Eventi collaterali a Fiorissima

 

Ad Ovada un museo diffuso dedicato ad Anton Maria Maragliano: a breve distanza l'una dall'altra due sedi storiche importanti ove, insieme alle opere lignee del grande Maestro, sono custodite altre preziose opere d'arte, l'associazione Gardening in collina è lieta di poter segnalare questa possibilità grazie alla disponibilità e collaborazione  delle due Confraternite che curano i due Oratori: un'occasione unica per i visitatori di Fiorissima!  

 

SABATO 6 GIUGNO 

- Oratorio di S.Giovanni con opere del Maragliano,

Ovada, Piazza San Giovanni

aperto e visitabile, ingresso e visite guidate gratuite

Ore 9,00-12,00 e 15,00-18,00

- Oratorio di SS.Annunziata con tele di Luca Cambiaso

Ovada, Via San Paolo n.37

aperto e visitabile, ingresso e visite guidate gratuite

Ore 9,00-12,30 e 15,00-18,00

DOMENICA  7 GIUGNO

- Oratorio di S.Giovanni con opere del Maragliano,

Ovada, Piazza San Giovanni

aperto e visitabile, ingresso e visite guidate gratuite

Ore 9,00-12,00 e 15,00-18,00

- Oratorio di SS.Annunziata con tele di Luca Cambiaso

Ovada, Via San Paolo n.37

aperto e visitabile, ingresso e visite guidate gratuite

Ore  15,00-18,00

 

L'Oratorio di S.Giovanni

Foto di Andrea Chiesa

Visite all'Oratorio di S.Giovanni con opere di A.M.Maragliano

 

 

Entrata libera con visite guidate gratuite presso Oratorio della SS.Trinità e di S.Giovanni
che rimane aperto e visitabile con le opere di Anton Maria Maragliano

(Genova 18 settembre 1664-Genova 7 marzo 1739)

A cura della Veneranda Confraternita della SS. Trinità e di San Giovanni Battista di Ovada.  

 

Conosciuto soprattutto per le sue sculture lignee, il Maragliano fu attivo fra la fine del Seicento ed i primi quattro decenni del secolo successivo, in particolare a Genova dove tenne una rinomata bottega.

Rinnovò in chiave barocca e pre-rococò l'arte del legno, operando una "riforma" collegata alla poetica di grande decorazione contemporaneamente svolta daFilippo Parodi nel marmo e Domenico Piola nella pittura ed attuando un efficace compromesso tra ispirazione aulica e gusto popolaresco.

 

Questa pregevolissima opera scultorea di Ovada è uno dei capolavori del barocco ligure-genovese ed è stata classificata tra le migliori opere di questo scultore. L' espressività dei vari personaggi, la finezza dell' esecuzione, l'accuratezza del drappeggio e la preziosità delle finiture ne fanno un esemplare pressoché unico e giustamente apprezzato e rinomato dai conoscitori dell'arte barocca.
Tra le statue che la compongono, di grandissima emotività e profondità espressiva sono quelle raffiguranti San Giovanni Battista ed il Carnefice, veri e propri capolavori di espressività e di bellezza

(cit da http://www.comune.ovada.al.it/index_1.php?pagina=13)

Foto di Andrea Chiesa

L'Oratorio della Santissima Annunziata

 

La Confraternita della Santissima Annunziata di Ovada è una delle più antiche d'Italia documentato fin dal 1289 e quindi da porsi tra quelle sorte in seguito al movimento dei fragellanti  a Perugia nel 1260 da Ranieri Fasani .

Fu edificato tra il tredicesimo e quattordicesimo secolo in forme più modeste di quelle attuali venne allungato ed alzato alle misure attuali con delibera del 1580.

Nel 1748 era così rovinato che si pensò di distruggerlo e costruirne un altro ma poi si decise invece per restaurarlo.

Nel 1908 Alfredo d'Andrade, soprintendente per i monumenti di Regno d'Italia lo definisce un monumento pregevole d'arte di storia

importanti sono le due tele di Luca Cambiaso che si fronteggiano sulle pareti della navata rappresentanti Gesù nell'orto e la salita al Calvario donate dal Marchese Giacomo Spinola nel 1825 In occasione della concessione dell'uso di una tribuna alla destra del presbiterio con accesso dal palazzo marchionale, oggi dei padri scolopi prestigiose significative  le casse processionali Come si usavano Genova l'annunciazione di raffinata finezza è l'ultima opera realizzata dal celebre Anton Maria Maragliano mentre la Madonna del Carmelo con Simone Stock e attribuita Luigi Fasce.

Testo tratto da uno studio di Paola Piana Toniolo

marzo 2013.

I testi sono stati redatti a cura arch.Giovanna Zerbo - Associazione Gardening in collina® 

copyright Fiorissima ® 2016 tutti i diritti riservati

​P.IVA.02461710069

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now